Sperimentare nuove forme di socialità: le Sagre, le Social Street e le antiche Feste paesane sono patrimonio della cultura italiana

Standard

tarantella-feste-di-paese-sagreLa nostra Sagra dell’Ortica di Malalbergo è diventata un laboratorio sociale a cielo aperto con al centro la riscoperta dell’ortica; non si tratta però di un progetto di solo cibo ma della costruzione di un ecosistema off e on line attorno al cuore di una concezione precisa, una nuova visione del mondo e del business che unisce i valori, la riscoperta del territorio e il recupero intelligente di alimenti altrimenti dimenticati: un’idea che, coniugata con le nuove tecnologie, ogni anno acquista nuove connessioni e nuovi scenari.

Tante le novità dell’edizione 2016 della Sagra da poco terminata, la partnership con la Sagra dell’Asparago verde di Altedo IGP; la collaborazione con il ristorante milanese Sagra Urbana; la presenza di nuovi prodotti come la Piada all’Ortica di Roberto, il “Riso all’Ortica Bio” de “La Romagnola” di Paola Fabbri ed il Farro all’Ortica Luzi. Nel programma sono stati inseriti inoltre incontri di approfondimento: “Carne e uova, per un consumo più consapevole” con la relazione del dott. Andrea Poli, direttore NFI; “Acqua – per saperne di più” con la partecipazione di Alessandro Zanasi, medico e idrologo e “Piante spontanee commestibili di Malalbergo” con un approfondimento botanico ed alimentare a cura di Vincenzo Brandolini, responsabile del laboratorio di Chimica degli Alimenti dell’Università di Ferrara, Gabriella Franceschini, naturopata e Adriano Facchini, agronomo e la mostra pomologica nell’ambito di ‘S-frutta la sagra’.

Tutto questo per una cultura del cibo che coniughi usanze e tradizioni del territorio, il volontariato, le aziende (che in pochi anni hanno messo in produzione ben 12 specialità all’ortica), le scuole, il comune, l’Università e i centri di ricerca. Questo ecosistema ha al proprio centro la Sagra che ha partecipato ad Expo Milano 2015 in ben 4 occasioni: all’incontro al MUBA per i più piccoli, al convegno costruito attorno alla partecipazione alle Best Practises (il progetto è presente insieme ad altri 600 temi mondiali sul portale internazionale Expo Best Practises), al Convegno “Cultura della protezione e della sostenibilità” ed infine alla grande festa di fine Expo a cui ha partecipato una folta delegazione capeggiata da Gianni Bonora.

Monia Giovannini, sindaco di Malalbergo ha sottolineato la sua valenza sociale della Sagra, in quanto i proventi della manifestazione sono destinati in beneficenza.

Ecco un intervento dell’antropologa Serenella Dalolio sugli aspetti antropologici delle sagre

Il valore sociale delle sagre paesane. Nella natura umana è connaturato il bisogno di fare festa per il piacere di stare insieme, di guardare e di conoscere, di divertirsi e di condividere l’allegria. Le sagre paesane si configurano come un tipo di festa che esercita un particolare richiamo attrattivo. Ambrose Bierce, ironico scrittore e giornalista americano, nel 1911 definiva la sagra una “festività religiosa di solito celebrata abbandonandosi alla ghiottoneria e alla ubriachezza”. A distanza di oltre un secolo, prendendo come riferimento il nostro territorio e con la ‘lente d’ingrandimento’ della ricerca etnografica, le sagre paesane si connotano per l’abbondanza di idee, relazioni e persone e sono tenute insieme da un profondo senso di comunità. Il significato etimologico di quest’ultima parola esprime con forza l’anima della sagra: cum (insieme) – munis (dovere, dono); communitas: insieme di coloro che condividono un dovere (o un dono). Chi offre il proprio volontariato, oppure chi, in auto o a piedi o in bicicletta o in scooter o in camper, fa il “turista di sagre”, è presenza socialmente attiva di un’etica di comunità. La Sagra dell’Ortica di Malalbergo è un esempio di “Sagra d’Autore”. Ancora una volta il significato etimologico consente di rendere trasparenti i concetti: auctor in latino deriva da augere, far crescere; Sagra d’Autore nel senso di volontà (un dovere e un dono!) di contribuire ad una crescita creativa della comunità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...